L’inverno dentro

Avevamo quasi nostalgia del freddo, della pioggia e dell'isolamento. Così l'inverno, sebbene trascorso ormai da parecchio, si è rifatto vivo, sotto forma di nubifragio e temperature bassissime: cinque gradi mattutini, che quasi preconizzavano neve: in effetti, la nostra compagna di tante giornate invernali ha imbiancato le vette della montagna del Donn. Il torrente non è …

Leggi tutto L’inverno dentro

Rumore

Oggi c'è stata una piccola scossa di terremoto. Poca cosa, per fortuna; il rumore, una sorta di fruscio a volume alto, era più inquietante del tremore. Da qualche giorno lo sfondo musicale della borgata è però un altro, più piacevole e conciliante: il torrente che sgorga tra le foglie dell'autunno. L'acqua gelata del ruscello profuma …

Leggi tutto Rumore

Il sonno del venerdì

Elena dorme. Franci, dopo la storia dell'orso, sta coccolando le gatte, in attesa di addormentarsi. Gli altri gatti e i cani dormono. Scrivo al buio, sotto le coperte.  Il venerdì va così. Si dorme presto. Tutta la stanchezza si raggruma in queste ore, prende il sopravvento e ti induce a riposare. Così questo post di …

Leggi tutto Il sonno del venerdì

Solo un raffreddore

Stasera è davvero difficile scrivere. Se fai il bagno nel torrente gelato, poi è ovvio che ti ammali. Raffreddore, giusto ora che le temperature sono così tiepide e piacevoli. Anche Elena e Franci sono raffreddati, sebbene non si siano immersi nelle acque frizzanti del ruscello del Don. Ciondoliamo senza costrutto, come zombie alogici e depressi, …

Leggi tutto Solo un raffreddore

Giorno di potatura

Quando ci avevano detto di temere l'inverno, ci aspettavamo solo neve e ghiaccio come avversari da fronteggiare. Ma questo lungo inverno è martoriato anche dal vento forte: foehn o favonio, chiamatelo come vi pare, la sostanza è fatta di aria calda, quasi da farti assaggiare la primavera, che arriva però a raffiche così violente da …

Leggi tutto Giorno di potatura

Il mondo alla rovescia

Solitamente Lou Donn, alle cinque del mattino, è cullata dalle braccia buie e silenziose del bosco, che avvolgono in fasce la borgata come fosse una piccola creatura addormentata. Ma stamattina è andata diversamente. Una bufera violentissima di foehn ha bersagliato il crinale della montagna, facendo ululare gli alberi e aprendo le finestre in piena notte. …

Leggi tutto Il mondo alla rovescia

Nubifragio

Il diluvio democratico odierno Non smette più di piovere. Anzi, la situazione è ulteriormente peggiorata nel corso del pomeriggio ed ora la pioggia è un diluvio vero e proprio. Se tutta quest'acqua fosse stata neve, ne sarebbero caduti almeno tre o quattro metri. Il diluvio, democraticamente, non fa sconti a nessuno: tartassa noi, gli animali …

Leggi tutto Nubifragio

L’acqua di Fonte Branda

"Il mattino ha l'oro in bocca", diceva mia nonna. Io la guardavo stralunato quando veniva a svegliarmi a metà mattina durante le assolate estati in cui, liberato dal giogo dell'orologio scolastico prima e universitario poi, ero solito tirar tardi di notte. Ne è passata di acqua sotto il ponte per capire quel detto. Oggi è …

Leggi tutto L’acqua di Fonte Branda

Animals in motion

C'era fermento ieri nel bosco. Poco prima dell'imbrunire sono sceso con Bergère a posizionare la fototrappola in un punto abbastanza appartato tra i faggi che popolano la boscaglia. Il sensore è scattato alle 18.38: le immagini, estremamente annerite, sembrano scattate a vuoto, poi nel video si intravedono due occhi scintillanti e qualche secondo dopo una …

Leggi tutto Animals in motion