L’amore da lontano – episodio XVII

In viaggio Fu solo in maggio che la carovana poté mettersi in movimento: i malgari, che dalla bassa valle salivano verso il Moncenisio con le greggi, riferirono che ormai il valico era aperto e già i primi pellegrini provenienti dal versante francese erano giunti all'ospizio al Piano delle fontanette. In un caldo mattino di primavera, …

Leggi tutto L’amore da lontano – episodio XVII

L’amore da lontano – episodio XIV

Solo lo stupido dice subito tutto quello che pensa. Le settimane invernali passavano lente e docili, come gli orsi ammaestrati che i giullari levantini esibivano alle sagre di mezza Europa; Jaufrè si ricordava di averne visto uno, da ragazzino, alla grande fiera di Ivrea: un povero orsetto nero il quale, ritto sulle due zampe posteriori, …

Leggi tutto L’amore da lontano – episodio XIV

L’amore da lontano – episodio XIII

Quel depravato di un monaco esagerava! Nel chiuso della sua cella, Jaufrè sbatteva i pugni contro la parete di pietra viva, ferendosi le nocche. Peire, silenzioso come sempre, lo osservava preoccupato. Il cavaliere inveiva contro Abbone, la sua abbazia maledetta, i contadini di quella valle abbandonata da Dio e l'imperatore, che non scendeva mai da …

Leggi tutto L’amore da lontano – episodio XIII

L’amore da lontano – parte VI

Laudatio temporis acti: riflessioni a mo' di prologo (ritardato) sulla superiorità della cortesia cavalleresca rispetto alla buia età moderna. Uno dei vantaggi maggiori dell'essere cavalieri consisteva nel poter godere dei privilegi che l'appartenza a tale casta garantiva; tra di essi figurava la generosità che nobili e compagni d'armi conservavano per i propri pari. L'ospitalità, la …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte VI

L’amore da lontano

La storia che segue mi è stata raccontata da una vecchia della borgata. A cui, a sua volta, era stata narrata, quando essa era ancora ragazzina, da un'altra vecchia del paese; e pure questa l'aveva ascoltata da un'anziana di Lou Donn, e così via, a ritroso nel tempo, fino al tempo in cui la vicenda …

Leggi tutto L’amore da lontano

La rara felicità

Siete mai stati a Castiglione delle Stiviere? Oh, io sì. Un posto ameno. Le colline su cui si arrampicano le borgate del paese sono declivi piacevoli, privi di quelle spezzature scoscese così caratteristiche dei monti di Lou Donn e del resto dell'inverso. Su uno di detti poggi, quello più centrale, sorgeva un tempo una rocca, …

Leggi tutto La rara felicità

Diario di guerra

Lo scopo della letteratura è trasformare il sangue in inchiostro (T.S. Eliot) Capitolo I: Massimo Coisson a sua madre Monte Vodice, 10 giugno Amatissima mamma, ti scrivo in risposta alla tua dopo un'intera giornata di dolore e sangue. Gli Austriaci hanno iniziato il contrattacco, sferrando maligni colpi alle nostre postazioni. Da due giorni nuvole di …

Leggi tutto Diario di guerra