La novella del cuore squarciato

Poi qe neve ni glaza non me pot far guizardo La neve e il ghiaccio avevano fiaccato Sordelh. Nell'animo, non nel fisico, perché questo era uscito rinforzato dalla fatica e ritemprato dalla dedizione con cui eseguiva i doveri necessari a chi vivesse, nel buio dell'inverno, lassù a Lou Donn. Gli era sembrato che gli elementi della …

Leggi tutto La novella del cuore squarciato

Un sonetto di Sordelh

Oggi, giornata di colloqui generali, non sono riuscito a scrivere neanche due righe. Ed ora sono troppo stanco per farlo. Sicché mi limito a riportare un sonetto, composto dal trovatore di Lou Donn, Sordelh, già protagonista di varie storielle del blog. Sulla veridicità dell'attribuzione, così come la datazione, ci sono pareri discordanti tra i filologi, …

Leggi tutto Un sonetto di Sordelh

Due sentenze da Lou Donn

Sentenza I Una volta Sordelh stava passeggiando per la montagna, quando si imbatté in due cacciatori, i quali con protervia gli domandarono se avesse visto il loro cane, che avevano perduto battendo le tracce di alcuni cinghiali. Sordelh rispose di no, ma, poco dopo, egli vide il cane dei cacciatori che, ferito ad una zampa, …

Leggi tutto Due sentenze da Lou Donn