Damnatio memoriae

Oggi è uno di quei giorni da barrare dal calendario. Nell'antica Roma, quando un qualche personaggio politico si macchiava di crimini gravi, poteva essere comminata una pena speciale e affascinante: la damnatio memoriae, una rimozione di ogni ricordo di quella persona; che so, ne abbattevano le statue, ne cancellavano il nome e, pare, ne raschiavano …

Leggi tutto Damnatio memoriae

Colpo di coda

Ci credevamo, ormai, all'arrivo della primavera. L'abbiamo assaggiata, degustando varie portate della stagione del disgelo: giornate tiepide come sfiziosi finger food, acqua abbondante e pregiata come vermouth, perfino qualche uscita fuori casa in maniche corte, assaporando l'aria frizzante sulla pelle. Ma l'inverno aspettava febbraio per sferrare il suo colpo di coda. Come un gatto arrabbiato …

Leggi tutto Colpo di coda

Waiting for the sun

Aggiornamenti live da Lou Donn: Meteo: si prospettano neve e calo termico (un assaggio si è già avuto stamattina, quando la temperatura era -2°): le giornate quasi primaverili degli ultimi quindici giorni stanno per finire, insomma; ci prepariamo ad una nuova crisi idrica, visto che l'acqua tornerà ghiaccio, almeno fino alle prime ore del mattino …

Leggi tutto Waiting for the sun

Il mondo alla rovescia

Solitamente Lou Donn, alle cinque del mattino, è cullata dalle braccia buie e silenziose del bosco, che avvolgono in fasce la borgata come fosse una piccola creatura addormentata. Ma stamattina è andata diversamente. Una bufera violentissima di foehn ha bersagliato il crinale della montagna, facendo ululare gli alberi e aprendo le finestre in piena notte. …

Leggi tutto Il mondo alla rovescia

Anima mundi

Vive questa Montagna? Respira, geme e trema per il freddo? Ha una vita tutta suo o è solo un pezzetto di una grande anima universale che sta nascosta da qualche parte nella pancia della Terra? Uno se lo chiede quando sono previsti nevischio e neve debole e poi, quando sale, trova già i suoi buoni …

Leggi tutto Anima mundi

Adrenalina

Capisci che la nevicata sta arrivando perché il bosco si acquieta, come se la neve salisse dal basso, da sottoterra, infiltrando e colonizzando la superficie della terra, rendendola silenziosa e muta, insieme a tutti i suoi abitatori. Non è un caso che in questi momenti gli unici a parlottare siano gli uccelli, che si lamentano …

Leggi tutto Adrenalina

Nausea

Serata di nausea. Nausea fisica, quel malessere che ti penetra quando ingurgiti qualsiasi cosa. Nausea psichica, nei confronti di ogni occupazione, incombenza, impegno. Perfino se si tratta di scrivere due righe sul blog. Così il post di ieri è stato rimandato a stamattina. Ma è scarno di parole e di contenuti. Ieri, nell'apice del malessere, …

Leggi tutto Nausea

La febbre dell’oro

Conoscete quel vecchio film di Charlie Chaplin in cui il suo solito personaggio dell'omino vagabondo giunge, impreparato e spaesato, da qualche parte nel Klondike alla ricerca dell'oro? Quello, per intenderci, in cui, dopo giorni di isolamento, freddo e fame, l'amico-nemico, Giacomone, inizia a figurarsi l'omino come un pollo che parla e cammina, progettando di mangiarselo, …

Leggi tutto La febbre dell’oro

Meriggiare pallido e accorto

Quanta neve è scesa? Sessanta, settanta centimetri? La notte scorsa ha portato bianchi ventagli di neve. I fiocchi, fitti e massicci, calavano ordinati come file indiane di formiche che si precipitano alle loro tane. Senza tregua, la nevicata ha proseguito fino al primo pomeriggio di oggi. Dalla finestra quello che si scorge è farinoso; i …

Leggi tutto Meriggiare pallido e accorto