Intermezzo

Soliloquio Si rassegnino i miei amici storici e antropologi: è evidente che la scrittura, al tempo di internet, abbia ormai perduto la sua funzione più ancestrale e primaria, cioè quella di funzionare come supporto esterno alla memoria umana, di serbare traccia eterna delle parole e delle azioni delle persone. Che visione sconsolata della contemporaneità la tua Altrimenti …

Leggi tutto Intermezzo

Nuto

Che Dio stramaledica / chi ci ha tradito / lasciandoci sul Don / e poi è fuggito. Pietà l'è morta, Nuto Revelli Dal Don al Donn Quando ero bambino, a casa dei miei nonni i quotidiani non mancavano mai: il Corriere, il Giorno, l'Avanti; mischiati a questi, plichi di riviste e rotocalchi femminili, che mia nonna sfogliava distrattamente. …

Leggi tutto Nuto

La favola dell’asino di montagna

Ripropongo questa favoletta, che risale all'autunno, con qualche piccolo cambiamento.  Com' asino sape, così minuzza rape. C'era una volta un uomo originario di un paesino posto proprio là in alto, sulla cima della collina; stufo di coltivare rape e cavoli in quei campi così scoscesi che ogni pioggia se ne portava via un pezzetto, il contadino sprangò la vecchia casa …

Leggi tutto La favola dell’asino di montagna

Isotta e il carbonaio

Guai a chi glielo toccava quell'amore suo. Bello certo non lo era, nero come si ritrovava alla fine di ogni giornata passata a fare il carbonaio lassù in montagna; neppure loquace o simpatico, giacché a sentirlo parlare, con quella sua voce roca e bassa, sembrava un'anima colpita da un tizzone dell'inferno. Eppure lei lo amava, …

Leggi tutto Isotta e il carbonaio

Le foglie morte

Difficile scrivere negli ultimi giorno. Costipazione creativa. Ti guardi intorno e di colpo Lou Donn non è altro che borgata Don, anonima frazioncina di una decine di case a meno di un chilometro dalla tangenziale. La magia invernale sembra sparita. La primavera, con i suoi colori accesi e l'odore fresco di erba tagliata, dovrebbe essere …

Leggi tutto Le foglie morte

Salmone e salmonella

Le case, anche quando sono disabitate, non sono mai abbandonate del tutto. Ci trovi gatti randagi o serpenti, qualche fantasma del passato e, soprattutto, tanta ispirazione: basta provare a immaginare come fossero quelle case quando ancora erano vissute e calde d'affetto per creare mille racconti. C'era qualcosa che lo disturbava in quell'incipit. Una certa retorica …

Leggi tutto Salmone e salmonella

Volver

Lo si poteva sentire in lontananza quel nastro gracchiante che gareggiava con ghiandaie e corvi, spezzando il silenzio monotono del bosco. Uno stereo di quelli di una volta, con l'alloggiamento per le cassette - due, una per riprodurre, una per registrare - appoggiato al ciliegio, riversava nell'aria le sue parole; canzone dopo canzone, fino alla …

Leggi tutto Volver