Isotta e il carbonaio

Guai a chi glielo toccava quell'amore suo. Bello certo non lo era, nero come si ritrovava alla fine di ogni giornata passata a fare il carbonaio lassù in montagna; neppure loquace o simpatico, giacché a sentirlo parlare, con quella sua voce roca e bassa, sembrava un'anima colpita da un tizzone dell'inferno. Eppure lei lo amava, …

Leggi tutto Isotta e il carbonaio

Le foglie morte

Difficile scrivere negli ultimi giorno. Costipazione creativa. Ti guardi intorno e di colpo Lou Donn non è altro che borgata Don, anonima frazioncina di una decine di case a meno di un chilometro dalla tangenziale. La magia invernale sembra sparita. La primavera, con i suoi colori accesi e l'odore fresco di erba tagliata, dovrebbe essere …

Leggi tutto Le foglie morte

Salmone e salmonella

Le case, anche quando sono disabitate, non sono mai abbandonate del tutto. Ci trovi gatti randagi o serpenti, qualche fantasma del passato e, soprattutto, tanta ispirazione: basta provare a immaginare come fossero quelle case quando ancora erano vissute e calde d'affetto per creare mille racconti. C'era qualcosa che lo disturbava in quell'incipit. Una certa retorica …

Leggi tutto Salmone e salmonella

Volver

Lo si poteva sentire in lontananza quel nastro gracchiante che gareggiava con ghiandaie e corvi, spezzando il silenzio monotono del bosco. Uno stereo di quelli di una volta, con l'alloggiamento per le cassette, due, una per riprodurre, una per registrare, appoggiato al ciliegio riversava nell'aria le sue parole; canzone dopo canzone, fino alla fine del …

Leggi tutto Volver

Due camosci bianchi

Se vi interessate alla montagna, alle sue tradizioni e ai suoi problemi, il blog I camosci bianchi deve per forza far parte del vostro bagaglio di letture. Ci trovate tante riflessioni e punti di vista non scontati sulle questioni più attuali che riguardano le Alpi e non solo. Sul blog scrivono Beppe e Cristiana, che, …

Leggi tutto Due camosci bianchi

I contadini di Bogoglio

Un'antica leggenda di Alessandria racconta che un tempo, dall'altra parte del fiume Tanaro, il piccolo villaggio di Bogoglio (o Bergoglio) fosse abitato da contadini così selvatici da non conoscere la scansione del tempo. Tanto che, per sapere quando fosse domenica e quindi riposarsi, i contadini stazionassero sul ponte del Tanaro per osservare i cittadini di …

Leggi tutto I contadini di Bogoglio

Luoghi comuni

Oggi mi sono tagliato i capelli. Non è notizia da poco, perché non lo facevo da settembre. Mi taglio i capelli più o meno due volte all'anno, la barba poco di più. Da almeno vent'anni. Per disordinatezza e svogliatezza. Quando dico "mi taglio" intendo dire che lo faccio proprio io. Ed Elena, che taglia i …

Leggi tutto Luoghi comuni

Due lezioni dalla montagna

Ogni giorno che passa scrivere sul blog è sempre più facile. La consuetudine facilita la scrittura. Così la scaletta del post ti si fotografa nella mente, un termine speciale ti suggerisce il resto della frase, ti immagini il sorriso che potrai rubare ad un amico che ti legge a qualche centinaio di chilometri da te. …

Leggi tutto Due lezioni dalla montagna

Un marito protettivo

Il marito protettivo è quello che si preoccupa della moglie e della progenie (presente o futura) prima di se stesso; da buon paterfamilias, il marito protettivo guida la marcia della famiglia verso la serenità e la felicità, senza lasciare indietro compagna e prole. Stamattina ci sono state alcune piccole scosse di terremoto nella nostra zona. …

Leggi tutto Un marito protettivo

La gioia di Bergère

Oggi ho voluto ascoltare la baldanza giovanile di Bergère, così mi sono arrampicato sul crinale della montagna, fuori da ogni sentiero battuto da umani, su viottoli calpestati da caprioli, gatti selvatici e, appunto, Bergère. Come i bambini che ti mostrano i giocattoli, soddisfatti ed entusiasti di poter condividere una gioia, la cagnona, quando ha visto …

Leggi tutto La gioia di Bergère