L’amore da lontano – parte VI

Laudatio temporis acti: riflessioni a mo' di prologo (ritardato) sulla superiorità della cortesia cavalleresca rispetto alla buia età moderna. Uno dei vantaggi maggiori dell'essere cavalieri consisteva nel poter godere dei privilegi che l'appartenza a tale casta garantiva; tra di essi figurava la generosità che nobili e compagni d'armi conservavano per i propri pari. L'ospitalità, la …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte VI

L’amore di Ludovico

Fu solo davanti a quello specchio prezioso importato da Costantinopoli e incorniciato da avorio luccicante che Ludovico potè scorgere nelle proprie forme nude quanto fosse bello; quanto, cioè, quel viso paffuto, quelle braccia voluminose e muscolose e quel ventro grasso ricoperto di una peluria placida e umida per il bagno appena fatto lo rendessero attraente …

Leggi tutto L’amore di Ludovico

Calendimaggio

Era dura la vita a Lou Donn al tempo in cui la valle era sotto l'autorità dei benedettini dell'Abbadia! Certo, era stato pur sempre per merito loro se la riva destra del Chisone aveva iniziato ad essere abitata, disboscando qua e là la montagna per costruire le borgate e concedendo le terre in affitto ai …

Leggi tutto Calendimaggio

L’imperatore nella montagna

C'è stato un tempo in cui l'imperatore Carlo governava su tutto l'impero e neppure quest'angolo remoto di montagna sfuggiva al suo dominio. Anzi, mi ricordo bene quando il sire Carlo, ancora giovane, era sceso a distruggere il regno dei Longobardi da questa parte delle Alpi; una colonna del suo esercito aveva attraversato la valle, tutti …

Leggi tutto L’imperatore nella montagna