La storia di Favonio

Uno dei nostri compagni più fedeli in questo primo inverno a Lou Donn è stato sinora il vento: il foehn, bizzoso e imprevedibile, ci ha spesso aiutato, rimuovendo nel volgere di una sola notte tutto il fogliame dalla stradina o riscaldando l'aria e la terra, ma ci ha anche creato non pochi problemi: solo oggi …

Leggi tutto La storia di Favonio

Il tesoro dei Saraceni

Le incursioni dei Saraceni furono frequenti in Val Chisone tra IX e X secolo. Risalendo dalla Provenza e dalla Liguria, doveva avevano le loro basi, i Saraceni saccheggiavano le vallate, valico dopo valico, passo dopo passo, spesso con la complicità di qualche signore locale, interessato ad indebolire i vicini di signoria. La toponomastica e le …

Leggi tutto Il tesoro dei Saraceni

Malphas, il demone di Lucia

Tanto tempo fa Lou Donn era abitata solo da folletti col cappello rosso. Il loro re si chiamava Chapalu: paffuto nel volto, si riconosceva per il lungo sigaro che fumava nelle ore più fredde del giorno e per il suo sorrisetto sornione, nascosto dietro una gran barba arruffata. Sulla testa indossava il cappuccio rosso, come …

Leggi tutto Malphas, il demone di Lucia

Verso la Gran roccia. E la borgata disvelata

Stamattina ho scattato un paio di foto alla salita che porta alla miniera, la cosiddetta Gran roccia. A parte i bei colori autunnali, niente di che, tranne una curiosità che non riesco a soddisfare: che funzione avevano quegli incavi ricavati nei muri a secco? Forse un riparo per i contadini colti da un acquazzone improvviso? …

Leggi tutto Verso la Gran roccia. E la borgata disvelata