Solo un raffreddore

Stasera è davvero difficile scrivere. Se fai il bagno nel torrente gelato, poi è ovvio che ti ammali. Raffreddore, giusto ora che le temperature sono così tiepide e piacevoli. Anche Elena e Franci sono raffreddati, sebbene non si siano immersi nelle acque frizzanti del ruscello del Don. Ciondoliamo senza costrutto, come zombie alogici e depressi, …

Leggi tutto Solo un raffreddore

Il bosco alla fine dell’inverno

Il bosco, alla fine dell'inverno, se lo guardi con occhi distratti, sembra uguale all'autunno. Stesse foglie secche e appiattite, stessi colori spenti e rami secchi e penduli. Ma se lo si osserva con attenzione, si possono notare i particolari che fanno la differenza. Le foglie sono abbattute e frantumate dalle frequenti e pesanti nevicate, tanto …

Leggi tutto Il bosco alla fine dell’inverno

The Revenant

Tutti hanno almeno un film maledetto. Il nostro è The revenant, con Leonardo Di Caprio. Il film maledetto è il film che non si riesce proprio a vedere, perché la visione è impedita, interrotta, disturbata. The revenant è perennemente interrotto dagli schiamazzi di Francesco, che fa di tutto per deviare la nostra attenzione. Ma ha …

Leggi tutto The Revenant

Incatenati alla montagna

Oggi ho montato e smontato le catene da neve tre volte. Di per sé, una volta appresa la tecnica, la pratica aiuta a velocizzare l'operazione di srotolamento prima e di montaggio poi. Non è quello il problema. Il problema è quella fanghiglia nevosa che si deposita lungo tutta l'arcata della ruota (sì, avrà un nome …

Leggi tutto Incatenati alla montagna

La fortezza Bastiani

Si aspetta un giorno, un inverno, una vita. Piccoli Giovanni Drogo che osservano l'orizzonte fatto di montagne, alberi stroncati dal freddo e strade spugnose. La neve commuta i tratti della frontiera. Si scruta e si aspetta. La fortezza Bastiani sembra addormentata, ma dentro brulica di lavori e preparativi, come certi formicai che sembrano abbandonati, ma …

Leggi tutto La fortezza Bastiani

Repetita iuvant

Dieci cose di Lou Donn che ho già raccontato più e più volte e che si sono condensate tutte insieme in ventiquattro ore: Neve: nevica da ieri mattina; nevischio, neve, pioggia ghiacciata, neve ghiacciata, e poi di nuovo neve, granulosa, fine, batuffolosa, grassa e così via. Strada innevata: corollario inevitabile della neve; i due tornanti …

Leggi tutto Repetita iuvant

A mano a mano

A mano a mano che la fine dell'inverno si avvicina, ti vien quasi nostalgia perché pensi che la fase eroica si sta concludendo. Non sarà così dura la vita in primavera né in estate; verranno altri inverni, altri freddi e geli, forse persino peggiori di questo, ma saremo temprati dall'esperienza e dalla consapevolezza. Tutte cose …

Leggi tutto A mano a mano

La gioia di Bergère

Oggi ho voluto ascoltare la baldanza giovanile di Bergère, così mi sono arrampicato sul crinale della montagna, fuori da ogni sentiero battuto da umani, su viottoli calpestati da caprioli, gatti selvatici e, appunto, Bergère. Come i bambini che ti mostrano i giocattoli, soddisfatti ed entusiasti di poter condividere una gioia, la cagnona, quando ha visto …

Leggi tutto La gioia di Bergère

Animal house

Da qualche sera io e Bergère siamo sempre più attratti dal bosco. Scendiamo a passeggiare o a prendere qualcosa dalla macchina parcheggiata nel piazzale, ma poi le voci del bosco, che sia il duzou o qualche demone, ci seducono invitandoci a salire su per la stradina. Ce ne stiamo lì rincantucciati, ad ascoltare le parole …

Leggi tutto Animal house

Il coretto di compleanno

Gli animali di Lou Donn hanno qualcosa di leggendario e di fiabesco. Sono, a dirla tutta, esemplari comunissimi di fauna alpina, peraltro neppure di alta montagna, vista l'altitudine: volpi, faine, tassi, cinghiali, puzzole, caprioli e via dicendo. Bestiole che si ritrovano nei boschi di mezza Europa, insomma. Ma il fatto di vederne un esemplare solo …

Leggi tutto Il coretto di compleanno