La periferia di Lou Donn

Anche borgata Don ha il suo centro e la sua periferia. A voler essere precisi, ci sono due centri e varie periferie. Mi spiego meglio: a guardare solo la conformazione territoriale della borgata, il centro di Lou Donn è l'area che dal piazzale va allo spiazzo antistante la casa di Paolo e Maria. Da lì …

Leggi tutto La periferia di Lou Donn

Il fine giustifica i mezzi

Da lunedì, per le successive due settimane, i mezzi del comune opereranno sulla stradina che porta alla borgata: sono necessari lavori di consolidamento del manto stradale, visto che la rotabile si sfalda sotto le ruote. Così per i prossimi giorni ci attrezzeremo a fare un po' di pendolarismo appiedato dallo spiazzo nel bosco in cui …

Leggi tutto Il fine giustifica i mezzi

Il silenzio del lunedì

Il silenzio è fatto di foglie che vibrano, fruscii e qualche zoccolata di capriolo in lontananza.  Il silenzio del lunedì risalta rispetto al chiasso domenicale, che da noi arriva come eco dal fondovalle, dove sfrecciano le automobili dei gitanti di ritorno dagli impianti sciistici nell'alta valle. Il bosco è infastidito da quel rombo di motociclette …

Leggi tutto Il silenzio del lunedì

Lessico e nuvole

Vocabolario di giornata, ossia raccolta del lessico essenziale del primo giorno del Gennaio 2018. I lemmi sono in ordine cronologico e non alfabetico. Miniera: Meta preferita delle passeggiate degli abitanti di Lou Donn, in particolare in occasione di visite di parenti e amici. Si commenta la vegetazione, spoglia e cadaverica, Villar Perosa laggiù, avvolta nel …

Leggi tutto Lessico e nuvole

Eyes Without A Face

Quando rincasi tardi, oppure se esci di sera a passeggiare al limitare del bosco, lo scricchiolio della neve ghiacciata sotto il tuo piede copre un altro rumore, leggermente fuori sincrono; tanto che se ti blocchi un secondo, in preda ad una certa angoscia, per un unico secondo senti quell'inquientante rumore, non più malcelato dalla neve …

Leggi tutto Eyes Without A Face

Daini o caprioli?

Da qualche giorno si moltiplicano le impronte di ungulati che restano stampate nella neve, a ridosso della borgata. Si affiancano, si intrecciano, si perdono verso l'alto, fino a non riuscire più a scorgerle ad occhio nudo. Una certa frenesia ci assale alle prime luci dell'alba, quando ci affacciamo alle finestre nella speranza di osservare il …

Leggi tutto Daini o caprioli?

Preghiera in Novembre

C'è un esercizio mentale che mi porto dietro da quando ero ragazzino, ma che, praticamente, non ho mai smesso di fare: è la domanda "e se morissi ora?". Il giochino, infantile e narcisistico all'inizio, negli anni si è trasformato in una sorta di revisione dei conti e, talvolta, in un bilancio di previsione, personale e …

Leggi tutto Preghiera in Novembre