Prima verrà

Dante, nella Vita Nuova, sosteneva che la donna amata dall'amico Cavalcanti fosse da tutti chiamata Primavera. Pare, d'altronde, che per lo stesso Dante Primavera non fosse altro che "prima verrà", ad indicare come la donna di Cavalcanti fosse una sorta di Giovanni Battista per la sua Beatrice-Gesù Cristo. Immerso in queste ricordi letterari primaverili, osservavo …

Leggi tutto Prima verrà

Vaghe stelle dell’orsa

Contare le ore a dozzine. Una mezza dozzina di ore a Brescia, una intera a Mantova, un'altra mezza ancora a Bergamo. Una dozzina buona, infine, in autostrada. In totale tre dozzine di ore lontane da borgata Don. Ma stamattina dovevo essere a Bergamo, le scadenze universitarie non lasciavano alternative. Abbiamo dormito a Castiglione, da mio …

Leggi tutto Vaghe stelle dell’orsa

Il mondo concentrico

Chi vive in città è abituato ad un mondo di linee rette, un mondo squadrato di cardi e decumani che si incrociano ma poi tirano dritto, ciascuno per la sua strada. Vie precise come proiettili che trapassano la carne, vie come rotaie che svaniscono lunghe là dove sorge il sole, ad Oriente. Come la Transiberiana …

Leggi tutto Il mondo concentrico