L’amore da lontano – parte VI

Laudatio temporis acti: riflessioni a mo' di prologo (ritardato) sulla superiorità della cortesia cavalleresca rispetto alla buia età moderna. Uno dei vantaggi maggiori dell'essere cavalieri consisteva nel poter godere dei privilegi che l'appartenza a tale casta garantiva; tra di essi figurava la generosità che nobili e compagni d'armi conservavano per i propri pari. L'ospitalità, la …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte VI

L’amore da lontano – parte V

Fratellanza Se credete che Jaufré da Lou Donn abbia implorato i suoi rapitori di liberarlo, siete fuori strada come un pellegrino che passi da Barcellona per giungere a Santiago. L'educazione impartitagli dal casato nobiliare gli aveva infatti insegnato a non supplicare mai e certo ignominia maggiore non poteva darsi dell'implorare dei banditi. Inoltre il cavaliere …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte V

L’amico-coltellino svizzero.

Un venerdì sera come un altro. Fuori l'unico lampione della borgata sta spargendo la sua luce, così la borgata sembra una bambina di quattrocento anni che arrossisce di fronte ad un complimento. I soliti rumori del bosco arrivano repentini e cigolanti, come chiavistelli estratti da toppe troppo piccole e arrugginite. Se, come gufi, sorvolate Lou …

Leggi tutto L’amico-coltellino svizzero.