Ricomincio da capo


In piedi campeggiatori, camperisti e campanari! Mettetevi gli scarponi, oggi fa freddo.

Ve lo ricordate quel film dei primi anni novanta in cui il protagonista, col volto imbronciato di Bill Murray, si risveglia sempre nello stesso giorno, il maledetto Giorno della marmotta, in cui gli avvenimenti inesorabilmente si ripetono tali e quali? Ricomincio da capo è un cult nel suo genere.


Big snow

Oggi è il 2 Febbraio, Giorno della Marmotta. Certo, è anche la festa della Candelora per i cristiani, l’Imbolc celtica o l’anticipo dei Lupercalia romani, insomma è un giorno importante, di uscita dall’inverno e di preannuncio della nuova stagione in arrivo.

Ma non a Lou Donn: come nella Punxsutawney del film con Bill Murray, una tempesta di neve si è abbattuta sulla nostra borgata. E come nella pellicola, la situazione si ripete esattamente da tre giorni. Ho abbandonato l’auto nel parcheggio del cimitero del paese, appena sotto borgata Vivian: per scrupolo, giacché in occasione delle ultime nevicate non ho faticato più di tanto a salire con la macchina fino a casa. Ma la bomba di neve preannunciata dai media mi ha spaventato: e se poi lo spazzaneve non passa e mi ritrovo con la neve fino al cofano, come scendo da Lou Donn? ho pensato. La tormenta prosegue, sicché la macchina resta al cimitero e io non mi allontano dalla borgata, bloccato nel minuscolo villaggio come il meteorologo Phil di Ricomincio da capo.


Fact checking

Vogliamo parlare della bomba di neve che ha investito l’Italia in queste ore? Che l’esegerazione iperbolica sia una caratteristica del glossario del giornalismo contemporaneo ormai è evidente a chiunque. Così come la tendenza ad assegnare un nome ad ogni fenomeno, in questo caso la tempesta di neve Big snow. Come se la nominalizzazione del fenomeno stesso contribuisse a personificarlo, a ipostasizzarlo, rendendolo più concreto: Big snow si abbatte sull’Italia, suona come un nemico in procinto di annientarti. Tutto interessante: ma la realtà dei fatti? Facciamo un po’ di fact checking e smascheriamo l’allarmista autore del paragrafo “Big snow” riferito al meteo di Lou Donn

A Lou Donn nevica sì da tre giorni, ma giovedì la nevicata – sotto forma di nevischio – è iniziata nel tardo pomeriggio. Al risveglio, venerdì mattina, i centimetri accumulati al suolo erano poche dita. Ieri la nevicata è continuata, abbondante, ma senza assumere dimensioni allarmanti: di nuovo, oggi la neve prosegue, altri centimetri si sono accumulati, sicché ora forse siamo sui 30. Lo spazzaneve è passato regolarmente, non ci sono emergenze e la situazione è assolutamente nella norma: non è abbastanza ovvio che tra la fine di Gennaio e l’inizio di Febbraio nevichi, anche abbondantemente, sull’arco alpino? L’imbiancata al suolo delle grandi città merita il nome di Big snow? Io l’unica bomba di neve l’ho ricevuta ieri sulla schiena quando, con Franci ed Elena, sono sceso a giocare nel piazzale della borgata.

Completamente soggiogati dal bombardamento cognitivo cui siamo sottoposti dai media, non sappiamo più prestare attenzione alla realtà e ci lasciamo fuorviare da un uso distorto e apocalittico delle parole: come dice Annamaria Testa, permettendo agli stimoli più prepotenti (non a quelli più importanti) di catturare la nostra scarsissima attenzione, ci esponiamo a una percezione distorta e ansiogena di quanto ci circonda.

Dice Microsoft che la tenuta della nostra attenzione, quando navighiamo in rete, è di otto secondi, dopo di che ci stufiamo, ci annoiamo, ci lasciamo abbindolare dai titoloni e dagli strepiti di chi urla di più. Otto secondi: i pesci rossi arrivano a nove.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...