L’amore da lontano – parte VIII

Abbone L'indomani Jaufrè fu ricevuto dall'abate Abbone, detto il guiscardo. Era costui un uomo di eccezionale saviezza, esperto delle cose divine quanto prudente e astuto nella politica. Grazie a lui la Novalesa viveva un periodo di grande prosperità, così come tutta la val Cenischia godeva di pace e benessere. Abbone, infatti, aveva risolto le dispute …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte VIII

Nuto

Che Dio stramaledica / chi ci ha tradito / lasciandoci sul Don / e poi è fuggito. Pietà l'è morta, Nuto Revelli Dal Don al Donn Quando ero bambino, a casa dei miei nonni i quotidiani non mancavano mai: il Corriere, il Giorno, l'Avanti; mischiati a questi, plichi di riviste e rotocalchi femminili, che mia nonna sfogliava distrattamente. …

Leggi tutto Nuto

L’amore da lontano – parte VII

L'atomo opaco del Male Dall'alto del cielo della luna, il mondo non era più grande di un pallone. E come quelle palle con cui giocano i bambini nelle piazze o i villani nei campi, la terra era immobile, in attesa di qualcuno che la calciasse. Viscida, come la vescica di maiale con cui i paesani …

Leggi tutto L’amore da lontano – parte VII

Cronache dalla terra dei ghiri

Il freddo voi non sapete neppure cosa sia. Il freddo, quello vero, ti paralizza gli arti e ti rallenta il cuore. Gli occhi ti si socchiudono, istintivamente, come a suggerirti: "dormi!". La coda non ha bisogno che le comandi alcunché e ti cinge con la sua peluria soffice: la prima vampata di calore è talmente …

Leggi tutto Cronache dalla terra dei ghiri