Le due donne

Tantissimi anni fa a Lou Don vivevano da dirimpettaie due donne: l’una, detta la Volpe, era malvista da tutte le femmine della borgata, perché aveva fama di essere una gran cacciatrice di uomini. Passava da un amore all’altro, piangendo e gemendo sinceramente ogni volta che una passione finiva. Volpe non era cattiva, rifiutava regali preziosi dai suoi amanti e non era difficile vederla mentre aiutava gli anziani o gli ammalati; i quali accettavano per puro calcolo il suo ausilio, salvo poi tornare a insultarla appena non ne avessero più bisogno.

L’altra donna, Clizia, aveva invece fama di essere la signora più casta, onorata e raffinata della borgata. Fedele al marito e onesta con tutti, Clizia era però fredda come gli inverni degli altipiani e secca peggio delle estati sui pascoli assolati e brulli sopra Lou Donn.

Volpe, ancora giovane, morì d’improvviso. Al suo funerale non si presentò quasi nessuno e tutti, amanti, ammalati e donne della borgata, la dimenticarono in fretta. Clizia invece se ne andò molto più tardi, rispettata per la sua purezza come lo era stata nel corso di tutta la sua vita: durante la funzione funebre in suo onore furono pronunciate parole bellissime da tutti coloro che intervennero e non mancarono fazzoletti intrisi di lacrime e rimpianti.

La storia di Volpe e Clizia finisce così. Ma la leggenda antica narra che sulla tomba delle due donne nacquero due piante. Là dove giaceva Volpe si alzarono girasoli splendidi che allietarono tutti gli abitanti di Lou Donn con i profumi e i colori che emanavano, mentre sulla tomba di Clizia sorse robusta una pianta di segale, da cui gli uomini ricavarono poi pane nero per i giorni feriali. E così forse la morale è che tanto la segale che i girasoli servono alla vita degli uomini, ma qualcun altro dice che i girasoli rappresentano l’amore appassionato, per il quale le persone son pronte a ruotare e contorcersi, mentre la segale rappresenta l’amara freddezza delle persone altezzose.

5 pensieri su “Le due donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...