Il sonno del venerdì

Elena dorme. Franci, dopo la storia dell’orso, sta coccolando le gatte, in attesa di addormentarsi. Gli altri gatti e i cani dormono. Scrivo al buio, sotto le coperte. 

Il venerdì va così. Si dorme presto. Tutta la stanchezza si raggruma in queste ore, prende il sopravvento e ti induce a riposare. Così questo post di poche righe mi sta richiedendo decine di minuti, perché le dita sono rallentate, gli occhi semichiusi ed il buio mi fa sbagliare i tasti della tastiera.

Fuori rimbomba il torrente; lui non è stanco, anzi: da qualche giorno è più in forma che mai, trascinando gran masse di acqua verso il basso con uno strepito che non sentivamo da mesi.

Poco fa qualcosa si aggirava in giardino: probabilmente la solita faina che cerca di fare razzie e provoca Gaetano che la osserva grattando sulla finestra. Tra poco pure lei, dopo aver rubacchiato qualcosa, andrà a coricarsi avvolta dalla sua coda.

Nel frattempo mi sono addormentato e risvegliato almeno due volte…. è ora di dormire.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...