Memoria genetica

Il verde torna a fare capolino nel bosco. La pioggia ha cancellato la neve residua, facendo riemergere il profilo preciso della montagna, che prima era solo sbozzato come in un lavoro preparatorio di uno scultore.

La montagna ha buona memoria. Sa a che ora far riemergere le sue creature primaverili, fiori e lucertole. E il ghiro, forse. Oggi Malphas si è arrampicato fino all’apertura che il ghiro sfrutta per passare dal sottotetto alle travi di quella che in autunno era, di fatto, camera sua (all’epoca i gatti erano otto, tutti alquanto storditi): il piccolo demonio nero picchiettava il cartongesso con le sue zampe, avendo probabilmente avvertito la presenza del dolce roditore cartongessista. Vista la fine che arvicole e topi hanno fatto osando avvicinarsi a casa, anche il ghiro è avvisato: Malphas non ha pietà.

C’è una memoria genetica in noi. Elena sta preparando il frico, ricetta tradizionale del Friuli, da cui ha origine una parte della sua famiglia. Chiaulis, dove vive ancora una sua zia, è un paesino di montagna molto simile a Lou Donn, con i gradini in pietra al posto delle vie. Quando, qualche anno fa, Elena mi ci portò, ricordo di aver paragonato quel villaggio a Brusimpiano, il paese di mio nonno, sulle Prealpi lombarde, con la Svizzera dall’altra parte del Ceresio, le montagne ricoperte di castagni e le strade tortuose e pendenti.

IMG-20180311-WA0003.jpg
Oggi uno stormo di gracchi alpini ha fatto tappa a Lou Donn.

La Carnia dirimpettaia all’Austria, Le Alpi varesine a due passi dalla Svizzera e la Val Chisone che guarda la Francia. L’arco alpino è inscritto dentro di noi.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...