Wild Frank!

Avete mai visto il programma tv Wild Frank? Quello in cui Frank Cuesta, naturalista ed erpetologo, gira per i posti più sperduti e selvaggi, in pantaloncini corti, calzettoni di spugna e crocs rosa, per spiegare la fauna locale, con cui, a spregio della propria vita, il buon Frank interagisce con grande nonchalance, sbaciucchiando tarantole e facendosi inseguire da predatori famelici.

Al netto di clamorose falsificazioni televisive (vedi la puntata sui lupi in Italia), per le quali il senso etologico di Elena ancora rabbrividisce, Wild Frank riesce perfino ad essere divertente, per la folle e adolescenziale sventatezza con cui il protagonista si presenta.

Ecco, poco fa Elena mi ha deriso dandomi del Wild Frank di Lou Donn.

Tornato tardi dal lavoro, ho scaricato la spesa al buio totale, dimenticandomi l’auto aperta. Così sono poi sceso a chiudere in una tenuta particolarmente originale: maglioncino color senape, pantaloni da escursione sforellati e ricuciti, cappottone d’ordinanza lavorativa e crocs rosa da epigono del vero Frank.

A dire il vero, le crocs rosa, presunta taglia trentotto, erano di Elena, che me le ha cedute dopo l’ennesima distruzione di ciabatte, pantofole e scarpe da parte di Bergère. Così, nella penombra della borgata, io e la stessa Bergère (che non può fare a meno di accompagnarmi in ogni avventura, oltre che mangiare ogni tipo di calzature) siamo andati alla ricerca di qualche animale da molestare; ma, sarà che non c’erano telecamere, la fauna locale è stata restia ad esibirsi. Così la nostra puntata di Wild Frank si è chiusa con un nulla di fatto.

Pare che verso una decina di giorni possa tornare l’ennesima ondata di freddo polare, con neve e temperatura artica. In quel caso impersonificheremo un altro programma particolarmente avvicente: Eroi del ghiaccio.

P.S. L’esperienza da survivalisti di questo inverno ci avvicina senza dubbio anche a Nudi e crudi

P.P.S. Vorrei giustificare la visione di questi programmi televisivi di bassa lega con gli esami del corso di laurea in Comunicazione; ma la realtà è che quando mi imbatto in queste trasmissioni me le guardo volentieri.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...