Solstizio d’inverno

E siamo arrivati all’inizio dell’inverno, astronomicamente parlando. Perché a livello climatico e ambientale da noi l’inverno è iniziato parecchio tempo fa. Parlo dell’inverno che ghiaccia l’acqua e gli animi, assediando col freddo, suo alleato, le porte delle case.

Se fossimo nell’antica Roma, saremmo nel pieno dei Saturnalia, antiche festività dedicate al dio Saturno in cui, anticipando il Carnevale, l’ordine sociale era sovvertito, tanto che perfino gli schiavi, per pochi giorni, potevano perfino spadroneggiare sui propri padroni.

Progenitore del Natale, il rito dei Saturnalia prevedeva grandi banchetti e lo scambio di strenne simboliche. Il tutto per esorcizzare il grande freddo, in attesa del disgelo e del rigoglio dei campi; insomma, della fine della stagione dei morti.

Anche nella mitologia nordica il gelo e il ghiaccio sono associati alla fertilità ed alla vita che rinascerà. Questa naturale ciclicità delle cosmologie antiche contiene un grande messaggio di speranza: nel pieno del solstizio d’inverno, pensare all’equinozio di primavera.

Per noi è un conforto sentire la naturalezza delle nostre emozioni, quel cercare di saltare a pie’ pari questi mesi che ci separano dal Disgelo.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...