Meriggiare pallido e accorto

Quanta neve è scesa? Sessanta, settanta centimetri? La notte scorsa ha portato bianchi ventagli di neve. I fiocchi, fitti e massicci, calavano ordinati come file indiane di formiche che si precipitano alle loro tane. Senza tregua, la nevicata ha proseguito fino al primo pomeriggio di oggi.

Dalla finestra quello che si scorge è farinoso; i rilievi delle cose sono trasformati, tutto è ingigantito e panciuto, come le figure di Botero; dal suolo, dove prima c’erano vasi, pietraie e muriccioli, si innalzano biche candide.

Oggi è stato un giorno di festa. Per Francesco, che ha giocato a gettarsi nei covoni pallidi di neve, raccogliendola con le mani e la bocca, fino a quando ha dovuto cedere alle dita intirizzite a al freddo sotto la maglietta; per Bergère, che ha scavato lunghi solchi nella neve, dal giardino fino al piazzale della borgata, e poi su, verso la Gran Roccia; per me ed Elena, che abbiamo smesso di preoccuparci per Lunedì, quando ci sarà da scendere e riprendere le occupazioni feriali. Domani penseremo a come organizzare la discesa e la risalita, se i mezzi del Comune non saliranno prima di Lunedì. Perché è pur vero che ieri lo spalaneve si è visto salire fino nel piazzale, ma il suo operato è stato vanificato dal proseguire senza sosta della nevicata, sicché la strada si distingue dai rilievi del bosco solo perché lo strato nevoso non è interrotto dagli alberi. Ma domani penseremo a tutto questo; oggi, a parte spalare la discesa verso il piazzale, l’unica accortezza è lasciare che i piccoli si divertissero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

2 pensieri su “Meriggiare pallido e accorto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...