Faina e il timido

I primi giorni da fototrappolisti in erba ci hanno regalato immagini, a loro modo, sorprendenti. Dopo la faina, stamattina abbiamo scoperto che un gattaccio, di dimensioni notevoli, usa le nostre vetture come riparo nelle notti di pioggia, nonché, in particolare, la gomma di scorta della Terios come tiragraffi.

Per niente infastidito dal flash della fototrappola, il gattone ha approfittato dell’occasione per farsi un selfie in primissimo piano e gironzolare sotto la Terios senza ritegno. Da qui il soprannome di Timido.

3 pensieri su “Faina e il timido

  1. Pingback: Diario minimo – Vita a Lou Don

  2. Pingback: Favola dell’asino di montagna – Vita a Lou Don

  3. Pingback: Un vicino di casa – Vita a Lou Don

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...