Calamità innaturale

La regione Piemonte ha chiesto l’attivazione dello stato di calamità naturale a causa degli incendi che stanno imperversando. Complici la siccità e il vento forte, i focolai si propagano velocemente. La mano esperta di qualcuno, però, sta aizzando più di uno tra gli incendi innescati nelle ultime settimane.

A parte il rogo gigantesco in Val di Susa, l’incendio a Cumiana e Cantalupa ha assunto dimensioni notevoli, tanto che Pinerolo da qualche giorno è immersa per parecchie ore in una nebbia fuliginosa e affumicata. L’odore, soprattutto il mattino, è acre. Nel frattempo altri fronti si sono aperti, anche qui in Val Chisone.

IMG-20171027-WA0007.jpg
Foto scattata da Elena stamattina: il fondovalle è completamente coperto dalla caligine degli incendi vicini.
fb_img_15089096784474830.jpg
Immagine rubata da un gruppo di Facebook: l’incendio di Cumiana

Un pensiero su “Calamità innaturale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...