Epistula ex Ponto

Dalla finestra della camera vedo uno scorcio del Piazzale della borgata. Mi infastidisce fissare sempre le stesse cose al loro ordine: la casa dei minatori, delle felci abnormi, il canalino di scolo stracolmo di pioggia, due sassi traslucidi che rigettano l'acqua. La pioggia battente esaspera la sensazione di noia. Se fossi un dio, scuoterei quell'angolo …

Leggi tutto Epistula ex Ponto

Lachgas

Esilarante. Se c'è una parola che disprezzo è proprio esilarante. Unsere beide SchattenSah'n wie einer ausDaß wir so lieb uns hattenDas sah man gleich darausUnd alle Leute soll'n es seh'nWenn wir bei der Laterne steh'nWie einst Lili Marleen,Wie einst Lili Marleen. Le parole, come le persone e gli animali, hanno una propria vita, anche se …

Leggi tutto Lachgas

Lupus in fabula

A Lou Donn ci sono i lupi. Gironzolano nei paraggi, ogni tanto calano sulla borgata e, col favore delle tenebre, come si confà al loro ruolo letterario, bulleggiano e spadroneggiano sulla terra silenziosa, tendendo tranelli e agguati. I lupi hanno questa insopprimibile abitudine, in effetti, di dare la caccia a caprioli e camosci; e se …

Leggi tutto Lupus in fabula

Happiness is a warm gun

Ieri notte ho provato pietà e angoscia per i Beatles. Perché, all'apice del successo e più famosi di Gesù - come amava sostenere John Lennon - i quattro ragazzotti hanno iniziato a deragliare dalla strada sicura di canzonette sentimentali e ritmi adolescenziali? Non mi interessa la teoria PID (Paul is dead), né intendo ragionare su …

Leggi tutto Happiness is a warm gun

Ammazzare la trama

A billion words agoThe sailors disappearedA story for the childrenTo rock them back to sleepA million burning booksLike torches in our handsA fabric of idealsTo decorate our homesCovenant, Call the ships to port Keyword Mi capita spesso di ascoltare musica di notte, nel dormiveglia: è un ascolto caotico e frammentario. Intendo dire: faccio partire una …

Leggi tutto Ammazzare la trama

The Hitchhiker’s Guide to the lockdown

Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c'è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono …

Leggi tutto The Hitchhiker’s Guide to the lockdown

TAFKAP

ovvero Il blog precedentemente noto come Vita a Lou Donn If you could sell your worries Would anyone buy 'em?Prince, Into the light Chissà se qualcuno, oltre a me, ricorda di quando Prince si cambiò il nome d'arte in TAKFAP. Parliamo di venticinque anni fa ormai. Qualche giorno fa, ascoltando qualche sua canzone, ho iniziato …

Leggi tutto TAFKAP

In interiore homine stat veritas

Che cosa è dunque il tempo? Se nessuno me ne chiede, lo so bene: ma se volessi darne spiegazione a chi me ne chiede, non lo so.Agostino di Ippona Torno nel blog dopo settimane o mesi di latitanza. WordPress mi accoglie con la consueta schermata delle statistiche delle visite virtuali a Vita a Lou Donn, …

Leggi tutto In interiore homine stat veritas

Lontani dal Donn – parte I

Premesse teoriche Le vacanze dei Loudonniani si contraddistinguono per poche ma invitte caratteristiche: Esiguità temporale: impossibile lasciare la casa sguarnita dalla presenza umana per più di due o tre giorni. Non è la psicosi estiva dei furti in villa a frenarci, bensì la colonia felina domestica che pretende crocchette mattutine. I disastri combinati dai gatti, …

Leggi tutto Lontani dal Donn – parte I

I palestriti di Lou Donn

L'altro giorno Francesco, suggestionato dai racconti di ***, amichetto della scuola materna, si è messo a correre su e giù per la casa, saltando, bofonchiando e battendosi il petto come un antico spartiate in procinto di andar ad accoppare un centinaio di Messeni a mani nude. "Io e *** giochiamo alla lotta, all'asilo", dice Franci. …

Leggi tutto I palestriti di Lou Donn